Rabbi Moshe Cordovero (1522-1570), anche conosciuto come il Ramak, è stato il primo a sistemizzare la Kabbalah, e a stabilire le basi che poi sono state universalmente accettate da tutti i kabbalisti. Noto per la sua lucidità mentale e la sua capacità di spiegare in modo semplice argomenti complessi, è stato il maestro di Isaac Luria a Safed.

Or Ne'erav, La Luce Gradita

Or Ne'erav, La Luce Gradita   Compra!
Compra!


Anteprima (PDF)
Vedi retro
Livello: principiante beginners
Or Ne'erav è un’opera scritta da Moshe Cordovero per mettere in guardia e convicere chi ancora esita a mettersi sul sentiero dello studio dei segreti della Torah, dicendo che questo aumenta il merito di coloro che vi si consacrano. Nei primi 5 capitoli Cordovero descrive in modo minuzioso la pericolosità di chi si immerge in questo studio senza i giusti requisiti, cioè un’etica morale e intellettuale nonché un rispetto scrupoloso delle leggi e dello studio del Talmud, dello Zohar, del Bahir ed altro. Il sesto capitolo è un’introduzione allo studio del pensiero cabalistico, descrive le Sefirot e i Nomi Divini per penetrare questi misteri.

Tomer Devorah, L’Albero di Palme di Devorah

Tomer Devorah, L’Albero di Palme di Devorah   Compra!
Compra!


Anteprima (PDF)
Livello: principianti beginners
Mosè ben Jacob Cordovero, uno degli esponenti più profondi e sistematici degli insegnamenti dello Zohar ed una figura principale nel cerchio di mistici, per cui la cinquecentesca Safed in Palestina era rinomata, nacque nel 1522 e morì all'età di quarantotto anni, nel 1570. Il piccolo libro "Tomer Devorah" è un trattato etico dedicato alla dottrina dell'Imitazione di Dio, alla morale comune e al divenire dell'Uomo. Il libro fu pubblicato per la prima volta a Venezia nel 1588.