Shimon Bar Yochai (Rashbi) è il Kabbalista più conosciuto della storia, il protagonista dello Zohar. E' vissuto dopo la distruzione del secondo tempio (attorno al 150 DC).

E' stato studente di Rabbi Akiva, che è stato torturato e ucciso assieme ai suoi studenti dai Romani i quali, sentendosi minacciati dagli insegnamenti kabbalistici da questi divulgati, l'hanno scorticato fino alle ossa con una striglia di ferro per cavalli. In seguito alla morte dei 24.000 studenti di Rabbi Akiva, Rabbi Shimon Bar Yochai è stato autorizzato dal maestro stesso e da Rabbi Yehuda Ben Baba ad insegnare la Kabbalah alle generazioni future, così come era stata a lui insegnata. Egli ed altri quattro studenti sono stati gli unici della scuola di Akiba a sfuggire alla cattura dei Romani.

Rabbi Shimon Bar Yochai e suo figlio Elazar si nascosero per tredici anni in una grotta. Quando ne riuscirono avevano tra le mani lo Zohar e un metodo cristallino di studio della Kabbalah.

Il Rashbi raggiunse tutti i 125 livelli si dpiritualità che un essere umano può raggiungere durante la sua vita in questo mondo, e nello Zohar ci racconta di come ha raggiunto assieme al figlio il particolare livello spirituale denominato "Elia il Profeta", quando cioè il Profeta stesso viene ad insegnare la via.

Sefer Ha-Zohar, Idra Rabba Kadusha - Il Libro dello Splendore, la Santa Maggiore Assemblea

Sefer Ha-Zohar, Idra Rabba Kadusha - Il Libro dello Splendore, la Santa Maggiore Assemblea   Compra!
Compra!


Anteprima (PDF)
Vedi retro
Livello: intermedio intermediate
L'Idra Rabba è una delle parti più importanti e complesse dello Zohar, il testo kabbalistico per eccellenza. Attraverso il suo simbolismo mistico-antropomorfico, ci guida alla scoperta del Volto e del Corpo di Dio. Pur non essendo la prima traduzione di questo interessante testo, mancava un'edizione critica, priva delle storiche lacune ed inesattezze. Per la prima volta viene qui presentata una traduzione molto accurata, fedele allo spirito del testo, corredata dell'originale in Caldeo e della traduzione in Latino ad opera di Knorr von Rosenroth.